Biblioteca dell'Accademia dei Fisiocritici

La Biblioteca dell'Accademia dei Fisiocritici ha carattere storico-scientifico: le pubblicazioni qui conservate datano a partire Sala Gabbrielli: armadio libreria.dal XVI secolo e riguardano tutte le discipline scientifiche. 

Si è andata costituendo grazie ad acquisti, donazioni, lasciti, scambi con altre Istituzioni scientifiche italiane ed estere che tutt’oggi proseguono.
È in corso l'inserimento del patrimonio bibliografico nel Catalogo del Servizio Bibliotecario Senese coordinato dall’Università degli Studi di Siena. Il catalogo è consultabile in rete.
La maggior parte del patrimonio librario è collocato nelle cinque sale della Biblioteca situate al primo piano. Tuttavia fondi librari e raccolte di periodici si trovano ad ogni piano dell'Accademia.

 

In base allo Statuto dell'Accademia dei Fisiocritici la Biblioteca ha come responsabile un Soprintendente nominato dal Consiglio Direttivo tra i propri Consiglieri.

 

 

 

Aula Magna: parete-libreria.Scaffali nelle sale del primo piano.Tavole del volume Anatomiae Universae Pauli Mascagnii Icones, Pisis, apud Nicolaum Capurro, 1823 - Biblioteca Accademia dei Fisiocritici, Fondo Paolo MascagniParte della biblioteca del Fondo Paolo Mascagni visibile nel piano-mansarda dell'Accademia.