Patrimonio bibliografico dell'Accademia dei Fisiocritici

Il posseduto della Biblioteca è stimato in circa 36.000 volumi, con circa 13.000 miscellanee31 testate di periodici correnti e circa 1.130 di cessate.

Le opere possedute sono raramente rintracciabili in altre biblioteche del territorio senese. Sono presenti opere rare o prestigiose introvabili in altre biblioteche italiane e talvolta anche europee.
Molti i periodici qui presenti fin dal secolo XIX, alcuni dei quali di accademie e istituzioni europee ed extraeuropee come quelli della Accademia Nazionale dei Lincei, della Accademia dei Georgofili, della Royal Society, della Smithsonian Institution.
Le Miscellanee comprendono opuscoli di vario genere, dei secoli XIX e XX, molti dei quali rari e importanti per la storia della scienza.
I volumi più antichi della Biblioteca sono due post incunaboli del Fondo librario Paolo Mascagni, entrambi del 1502: la Historia corporis humani siue Anatomice di Alessandro Benedetti e il Liber anathomie corporis humani di Gabriele Zerbo.

antico patrimonio1 patrimonio