NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
SLIDESHOW curiosita 1dimok
SLIDESHOW curiosita 2dimok
SLIDESHOW curiosita 3dimok
SLIDESHOW curiosita 4dimok
SLIDESHOW curiosita 5dimok

Curiosità e cimeli

Oltre alle collezioni pertinenti alle quattro principali sezioni, il Museo custodisce ed espone reperti e curiosità di vario tipo. La sala Gabbrielli raccoglie testimonianze della vita accademica, ritratti e fotografie di alcuni presidenti e vetrine con “mirabilia”, ossia oggetti curiosi delle tipologie più disparate riuniti in una sorta di “camera delle meraviglie”. Altre collezioni visibili nei locali del piano terra e del seminterrato sono costituite da reperti archeologici, modelli astronomici, strumenti scientifici e di misura. Infine, preziosi mezzi per la didattica e la divulgazione delle scienze sono la meridiana a camera oscura nel pavimento dell’Aula Magna, il modello di Sistema Solare e la macchina del vuoto nel seminterrato.



mirabilia curiosita

MIRABILIA

Le vetrine della sala Gabbrielli raccolgono una grande varietà di curiosità e reperti storici, tra cui la pietra di paragone, emblema dell’Accademia e antichi strumenti scientifici. Leggi tutto



astronomia

ASTRONOMIA

Il percorso astronomico inizia nel primo locale del seminterrato con una esposizione di antichi cannocchiali, modelli di telescopi, una sfera armillare del Seicento e globi terrestri dell’Ottocento. Leggi tutto

 



archeologia

ARCHEOLOGIA

Le raccolte di reperti archeologici includono una piccola collezione paletnologica esposta nella sala Bartalini e alcune urne cinerarie etrusche collocate nel seminterrato. Leggi tutto

 

 

 



strumenti

STRUMENTI DI MISURA

La sala Ricasoli ospita la Collezione metrologica, una raccolta storica di strumenti di misura utilizzati nelle transazioni commerciali, donata dalla Camera di Commercio di Siena. Leggi tutto



macchina vuoto

MACCHINA DEL VUOTO

Lo spazio didattico del seminterrato è periodicamente utilizzato per attività divulgative ed esperimenti con la macchina del vuoto, una moderna ricostruzione della pompa pneumatica realizzata alla fine del Seicento dai Fisiocritici per dimostrare l’esistenza e gli effetti del vuoto. Leggi tutto



meridiana

MERIDIANA

Nel 1848, una meridiana a camera oscura (eliometro) fu costruita sul pavimento dell’Aula Magna per indicare il mezzogiorno locale: tutti i giorni a quell’ora da un foro nella parete giungeva un raggio solare che illuminava una linea sul pavimento, circondata da lastre di marmo con iscrizioni e simboli astronomici. Leggi tutto

 

ADOTTA I NOSTRI ESEMPLARI

I reperti del Museo di Storia Naturale hanno bisogno di costante manutenzione: senza intervenire, agenti biologici e fattori ambientali potrebbero danneggiarli irrimediabilmente. Anche tu puoi contribuire alla loro conservazione.

SOSTIENI IL MUSEO per adotta

 



bright notte ricercatori

COOMING SOON / PROSSIMI APPUNTAMENTI 

EVENTI 

20 Settembre: Medicina Oggi - Il ruolo del Microbiota

27 Settembre: Bright 2019 - La notte europea dei ricercatori

1 Ottobre: Insieme per festeggiare i 100 anni di Pietro Omodeo


APERTURE STRAORDINARIE

1, 4, 6, 7, 12, 16, 26, 29 Ottobre

 



Pillole APP dimok

APP "Il Museo in tasca"

“Il Museo in tasca” è un’applicazione gratuita ideata da Fondazione Musei Senesi per incrementare l’accessibilità di sei musei della sua rete. Questo strumento, pensato come una sorta di guida tascabile, è utile sia per programmare una visita che per scoprire di più sui reperti esposti. La app si articola in quattro sezioni (Museo, Temi, Oggetti e Territori), ognuna delle quali contiene schede di testo in tre lingue, gallerie fotografiche e filmati appositamente realizzati.

Apple o Android



google art and culture

GOOGLE ARTS & CULTURE

L’Accademia dei Fisiocritici collabora dal 2016 all’archivio digitale di Google Arts & Culture, nato per rendere disponibile online il patrimonio culturale dell’umanità. L’Accademia e il suo Museo di Storia Naturale sono al centro di tre mostre digitali (due relative al progetto Natural History e una al progetto Grand Tour): le mostre, liberamente accessibili a tutti, contengono testi e approfondimenti in italiano e inglese, immagini panoramiche a 360° e foto di reperti, collezioni e spazi espositivi.

Curiosi per natura
I Fisiocritici

 

 

 

Oltre alle collezioni pertinenti alle quattro principali sezioni, il Museo custodisce ed espone reperti e curiosità di vario tipo. La sala Gabbrielli raccoglie testimonianze della vita accademica, ritratti e fotografie di alcuni presidenti e vetrine con “mirabilia”, ossia oggetti curiosi delle tipologie più disparate riuniti in una sorta di “camera delle meraviglie”. Altre collezioni visibili nei locali del piano terra e del seminterrato sono costituite da reperti archeologici, modelli astronomici, strumenti scientifici e di misura. Infine, preziosi mezzi per la didattica e la divulgazione delle scienze sono la meridiana a camera oscura nel pavimento dell’Aula Magna, il modello di Sistema Solare e la macchina del vuoto nel seminterrato.

Dove siamo